Terapie Strumentali

Per Terapie Strumentali s’intendono quelle terapie che attraverso macchinari sono in grado di alleviare il dolore, far assorbire un edema, decontrarre la muscolatura e aiutare la rigenerazione dei tessuti. La terapia fisica strumentale si basa sull’impiego di calore, luce, elettricità, onde elettromagnetiche e ultrasuoni per la cura di varie affezioni dell’apparato muscoloscheletrico.

Onde d’urto radiali

Questa terapia utilizza le onde ad alta energia acustica diffondendole in maniera radiale nel corpo del paziente. Le onde acustiche stimolano l’attività metabolica attorno l’area dolorante, favorendo una guarigione più veloce ed efficace. La caratteristica principale delle onde d’urto è l’aumento della vascolarizzazione delle fibre che si traduce in una progressiva diminuzione dell’infiammo.

Caratteristiche principali:

Non invasiva: viene eseguita con l’ausilio di speciali strumenti per permettere la diffusione delle onde.

Indolore: viene sovrapposto uno strumento sulla parte dolorante che emette le onde acustiche.

Efficace: allevia il dolore, riduce l’infiammazione e stimola la riparazione di ossa e tendini, permette una più rapida ripresa delle proprie attività.

Durata seduta: 10 - 20 minuti.

Patologie: contratture, stiramenti muscolari, pubalgie, tendinopatie, periartriti, sperone calcaneare e fasciti plantari.


Tens

La Tens è una terapia che combatte e riduce il dolore. Il trattamento consiste nell’utilizzo di placche adesive elettroconduttive, disposte sul corpo del paziente, che emettono impulsi elettrici. Questi impulsi stimolano le fibre nervose riducendo i segnali elettrici legati alla patologia (generati dal corpo) che vengono “interpretati” dal cervello come dolore.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del Paziente

Durata seduta: 20 e i 30 minuti

Patologie: dolori cervicali, tendiniti, lombosciatalgia, mal di schiena, periartrite, distorsioni e lussazioni.


Tecar terapia

La Tecar (Trasferimento Energetico Capacitivo-Resistivo) terapia è una metodica terapeutica che si basa sul trasferimento del calore umano. Il calore è un elemento fondamentale per le terapie riabilitative poichè favorisce l’afflusso del sangue nei tessuti migliorandone il nutrimento e l’ossigenazione delle cellule e rendendo più veloce il processo di riparazione cellulare ed espulsione delle tossine.Questa metodologia sfrutta le interazione elettromagnetica, con le opportune caratteristiche di potenza, frequenza e lunghezza d’onda, per cui il riscaldamento viene generato direttamente all’interno dei tessuti trattati, favorendo una distribuzione del calore omogenea e uniforme. I risultati in profondità vengono pertanto ottenuti senza che la superficie cutanea sia attraversata da alcuna forma diretta di energia riuscendo così a trattare patologie prima inaccessibili.

Caratteristiche principali:

Non invasiva: viene eseguita con l’ausilio di speciali manipoli in grado di trasferire in modo selettivo l’energia nel corpo

Indolore : si tratta di fatto di un massaggio manuale durante il quale viene trasferita energia che il paziente percepisce come un piacevole calore

Efficace: in quanto genera rilassamento muscolare, drenaggio linfatico, riduzione dell’edema quindi riduzione del dolore

Duratura seduta 20 – 40 min

Patologie: cervicalgie, cefalee, periartriti, epicondiliti, distorsioni, tunnel carpale, alluce valgo, calcificazioni, lombosciatalgia, lussazioni, osteoporosi, sciataglia e traumi di varia natura


Ultrasuono terapia

Gli ultrasuoni sono vibrazioni acustiche ad alta frequenza non percepibili dall'orecchio umano. L'irradiazione ultrasonica genera un micromassaggio di notevole intensità in grado di generare calore. Gli effetti terapeutici della terapia con ultrasuono sono di effetto antalgico, rilassamenti dei muscoli contratti, azione fibrotica ed effetto trofico.

Caratteristiche principali:

Non invasiva e indolore: il paziente avverte solo un leggero calore all’altezza del manipolo

Durata seduta: 10-15 minuti

Patologie: Il suo utilizzo è adatto quindi per diverse patologie come artrosi, tendiniti, ematomi, lombosciatalgia e calcificazione.


Laser terapia

La Laser terapia è un trattamento terapeutico che consiste nell’emissione di un raggio luminoso elettromagnetico puntato sulla una zona dolorante del paziente. I laser produce all’interno dei tessuti, all’altezza della membrana cellulare, una naturale risposta biochimica che ha come effetto l’incremento dell’attività metabolica e degli scambi elettrolitici e l’aumento della produzione di DNA, RNA, proteine ed aminoacidi. Questo produce effetti antidolorifici e decontratturanti.

Caratteristiche principali:

Non invasiva e indolore: il paziente non avverte nessun disagio e nessun dolore

Durata seduta: 10 minuti

Patologie: artrosi, tendiniti, ematomi, lombosciatalgia e calcificazione.


Magneto terapia

La magneto terapia utilizza i benefici dei campi magnetici per scopi terapeutici.Durante le patologie le cellule coinvolte perdono la loro naturale carica elettrica causando infiammazioni e dolori. Attraverso la magnetoterapia si va ad agire sulle cellule interessate, ripristinando l’equilibrio energetico ed il rispettivo funzionamento.

Caratteristiche principali:

Non invasiva e indolore: il paziente non avverte nessun disagio e nessun dolore

Durata seduta: 20-30 minuti

Patologie: artrosi, artrite, lombalgia, ernia del disco, osteoporosi, malattie reumatiche, dolori muscolari, distorsioni, epicondilite, vene varicose e tunnel carpale.


Elettrostimolazione

L’elettrostimolazione è un trattamento terapeutico che consiste nell’emissione di correnti capaci di provocare una contrazione nelle fibre muscolari al fine di ridurre l’ipotrofia. Per stimolare il muscolo occorre utilizzare una corrente sufficientemente intensa emanata da un elettrodo più grande (positivo) ed uno più piccolo (negativo). Gli elettrodi devono essere posizionati sul punto motore del muscolo per poter stimolare correttamente le fibre muscolari. Per ottenere uno stimolo efficace, la corrente deve essere intensa, la variazione di intensità deve essere rapida e deve agire per un certo tempo secondo dei rapporti ben definiti.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del paziente

Durata Seduta: 10-15 min circa, ma può variare in base allo status del paziente

Patologie: post traumatico, post chirurgico, sindrome di allettamento.


Ionoforesi

La Ionoferesi è un trattamento terapeutico che consiste nell’introduzione di un farmaco nell’organismo per via transcutanea, utilizzando una corrente continua galvanizzata. Questa terapia permette di somministrare al paziente medicinali per via sistemica, senza dover ricorrere a veicolanti (eccipienti) aggiuntivi, nel punto esatto in cui necessita il paziente. Inoltre gli ioni, tramite questo trattamento, riescono a legarsi a determinate proteine protoplasmatiche, velocizzando il processo di guarigione.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del paziente

Durata Seduta: 10-15 min

Patologie: alterazioni circolatorie periferiche artrosi, artriti, borsiti ed affezioni post-traumatiche, nevralgie tendiniti ed affezioni infiammatorie superficiali in genere.


Correnti antalgiche

Le correnti analgiche sono terapie che consentono una riduzione del dolore. Attraverso l’emissione di correnti emanate da elettrodi, le fibre nervose presenti nel muscolo vengono stimolate e questo permette l’eliminazione delle sostanze alogene dalla zona in cui è localizzato il dolore e la liberazione di endorfine oppure tramite il blocco spinale degli input nocicettivi.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del paziente

Durata Seduta: variabili, dipende dallo status del paziente

Patologie: post traumatico, post chirurgico

Per Terapie Strumentali s’intendono quelle terapie che attraverso macchinari sono in grado di alleviare il dolore, far assorbire un edema, decontrarre la muscolatura e aiutare la rigenerazione dei tessuti. La terapia fisica strumentale si basa sull’impiego di calore, luce, elettricità, onde elettromagnetiche e ultrasuoni per la cura di varie affezioni dell’apparato muscoloscheletrico.

Onde d’urto radiali

Questa terapia utilizza le onde ad alta energia acustica diffondendole in maniera radiale nel corpo del paziente. Le onde acustiche stimolano l’attività metabolica attorno l’area dolorante, favorendo una guarigione più veloce ed efficace. La caratteristica principale delle onde d’urto è l’aumento della vascolarizzazione delle fibre che si traduce in una progressiva diminuzione dell’infiammo.

Caratteristiche principali:

Non invasiva: viene eseguita con l’ausilio di speciali strumenti per permettere la diffusione delle onde.

Indolore: viene sovrapposto uno strumento sulla parte dolorante che emette le onde acustiche.

Efficace: allevia il dolore, riduce l’infiammazione e stimola la riparazione di ossa e tendini, permette una più rapida ripresa delle proprie attività.

Durata seduta: 10 - 20 minuti.

Patologie: contratture, stiramenti muscolari, pubalgie, tendinopatie, periartriti, sperone calcaneare e fasciti plantari.


Tens

La Tens è una terapia che combatte e riduce il dolore. Il trattamento consiste nell’utilizzo di placche adesive elettroconduttive, disposte sul corpo del paziente, che emettono impulsi elettrici. Questi impulsi stimolano le fibre nervose riducendo i segnali elettrici legati alla patologia (generati dal corpo) che vengono “interpretati” dal cervello come dolore.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del Paziente

Durata seduta: 20 e i 30 minuti

Patologie: dolori cervicali, tendiniti, lombosciatalgia, mal di schiena, periartrite, distorsioni e lussazioni.


Tecar terapia

La Tecar (Trasferimento Energetico Capacitivo-Resistivo) terapia è una metodica terapeutica che si basa sul trasferimento del calore umano. Il calore è un elemento fondamentale per le terapie riabilitative poichè favorisce l’afflusso del sangue nei tessuti migliorandone il nutrimento e l’ossigenazione delle cellule e rendendo più veloce il processo di riparazione cellulare ed espulsione delle tossine.Questa metodologia sfrutta le interazione elettromagnetica, con le opportune caratteristiche di potenza, frequenza e lunghezza d’onda, per cui il riscaldamento viene generato direttamente all’interno dei tessuti trattati, favorendo una distribuzione del calore omogenea e uniforme. I risultati in profondità vengono pertanto ottenuti senza che la superficie cutanea sia attraversata da alcuna forma diretta di energia riuscendo così a trattare patologie prima inaccessibili.

Caratteristiche principali:

Non invasiva: viene eseguita con l’ausilio di speciali manipoli in grado di trasferire in modo selettivo l’energia nel corpo

Indolore : si tratta di fatto di un massaggio manuale durante il quale viene trasferita energia che il paziente percepisce come un piacevole calore

Efficace: in quanto genera rilassamento muscolare, drenaggio linfatico, riduzione dell’edema quindi riduzione del dolore

Duratura seduta 20 – 40 min

Patologie: cervicalgie, cefalee, periartriti, epicondiliti, distorsioni, tunnel carpale, alluce valgo, calcificazioni, lombosciatalgia, lussazioni, osteoporosi, sciataglia e traumi di varia natura


Ultrasuono terapia

Gli ultrasuoni sono vibrazioni acustiche ad alta frequenza non percepibili dall'orecchio umano. L'irradiazione ultrasonica genera un micromassaggio di notevole intensità in grado di generare calore. Gli effetti terapeutici della terapia con ultrasuono sono di effetto antalgico, rilassamenti dei muscoli contratti, azione fibrotica ed effetto trofico.

Caratteristiche principali:

Non invasiva e indolore: il paziente avverte solo un leggero calore all’altezza del manipolo

Durata seduta: 10-15 minuti

Patologie: Il suo utilizzo è adatto quindi per diverse patologie come artrosi, tendiniti, ematomi, lombosciatalgia e calcificazione.


Laser terapia

La Laser terapia è un trattamento terapeutico che consiste nell’emissione di un raggio luminoso elettromagnetico puntato sulla una zona dolorante del paziente. I laser produce all’interno dei tessuti, all’altezza della membrana cellulare, una naturale risposta biochimica che ha come effetto l’incremento dell’attività metabolica e degli scambi elettrolitici e l’aumento della produzione di DNA, RNA, proteine ed aminoacidi. Questo produce effetti antidolorifici e decontratturanti.

Caratteristiche principali:

Non invasiva e indolore: il paziente non avverte nessun disagio e nessun dolore

Durata seduta: 10 minuti

Patologie: artrosi, tendiniti, ematomi, lombosciatalgia e calcificazione.


Magneto terapia

La magneto terapia utilizza i benefici dei campi magnetici per scopi terapeutici.Durante le patologie le cellule coinvolte perdono la loro naturale carica elettrica causando infiammazioni e dolori. Attraverso la magnetoterapia si va ad agire sulle cellule interessate, ripristinando l’equilibrio energetico ed il rispettivo funzionamento.

Caratteristiche principali:

Non invasiva e indolore: il paziente non avverte nessun disagio e nessun dolore

Durata seduta: 20-30 minuti

Patologie: artrosi, artrite, lombalgia, ernia del disco, osteoporosi, malattie reumatiche, dolori muscolari, distorsioni, epicondilite, vene varicose e tunnel carpale.


Elettrostimolazione

L’elettrostimolazione è un trattamento terapeutico che consiste nell’emissione di correnti capaci di provocare una contrazione nelle fibre muscolari al fine di ridurre l’ipotrofia. Per stimolare il muscolo occorre utilizzare una corrente sufficientemente intensa emanata da un elettrodo più grande (positivo) ed uno più piccolo (negativo). Gli elettrodi devono essere posizionati sul punto motore del muscolo per poter stimolare correttamente le fibre muscolari. Per ottenere uno stimolo efficace, la corrente deve essere intensa, la variazione di intensità deve essere rapida e deve agire per un certo tempo secondo dei rapporti ben definiti.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del paziente

Durata Seduta: 10-15 min circa, ma può variare in base allo status del paziente

Patologie: post traumatico, post chirurgico, sindrome di allettamento.


Ionoforesi

La Ionoferesi è un trattamento terapeutico che consiste nell’introduzione di un farmaco nell’organismo per via transcutanea, utilizzando una corrente continua galvanizzata. Questa terapia permette di somministrare al paziente medicinali per via sistemica, senza dover ricorrere a veicolanti (eccipienti) aggiuntivi, nel punto esatto in cui necessita il paziente. Inoltre gli ioni, tramite questo trattamento, riescono a legarsi a determinate proteine protoplasmatiche, velocizzando il processo di guarigione.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del paziente

Durata Seduta: 10-15 min

Patologie: alterazioni circolatorie periferiche artrosi, artriti, borsiti ed affezioni post-traumatiche, nevralgie tendiniti ed affezioni infiammatorie superficiali in genere.


Correnti antalgiche

Le correnti analgiche sono terapie che consentono una riduzione del dolore. Attraverso l’emissione di correnti emanate da elettrodi, le fibre nervose presenti nel muscolo vengono stimolate e questo permette l’eliminazione delle sostanze alogene dalla zona in cui è localizzato il dolore e la liberazione di endorfine oppure tramite il blocco spinale degli input nocicettivi.

Caratteristiche principali:

L’intensità dell'impulso viene scelta in base alla tolleranza del paziente

Durata Seduta: variabili, dipende dallo status del paziente

Patologie: post traumatico, post chirurgico

 

Riacquista il tuo benessere quotidiano


Insieme troveremo la terapia più adatta alle tue esigenze

Contattaci
 

Riacquista il tuo benessere quotidiano


Insieme troveremo la terapia più adatta alle tue esigenze

Contattaci